Percorso

Intervento del Signor Gianluigi Ubiali

Mi chiamo Gianluigi Ubiali e sono un membro del gruppo promotore che ha portato alla nascita della lista civica Innova Mozzo il mio compito è  quello di descrivere quale è stato  il nostro percorso e il  lavoro svolto da marzo a oggi.

E’ probabile che nel corso del mio intervento sentirete spesso pronunciare la parola “gruppo”, un termine che s’è voluto entrasse con convinzione nel lessico e nel modo di fare di tutte le persone che hanno accompagnato questo esperimento; una parola che è diventata nei fatti il marchio di fabbrica della lista e che vuole indicare il metodo di lavoro con cui abbiamo deciso di operare fin dalla prima volta in cui ci siamo riuniti.

Il gruppo promotore ha subito cercato di declinare alcune parole  che potessero aggregare persone con provenienze culturali diverse e condividere idee sulle quali costruire in seguito il programma per amministrare Mozzo. Parole che sono diventate in seguito i principi guida del lavoro: la trasparenza, la solidarietà ,  il rispetto per il territorio e l’ambiente.

L’obiettivo successivo è stato quello di allargare la platea delle persone che potessero avere interesse a collaborare a questo progetto, inizialmente attraverso il coinvolgimento di  conoscenti e amici e poi con  la  partecipazione spontanea di cittadini che in questi ultimi cinque anni hanno collaborato con le due liste di opposizione in consiglio comunale. Riteniamo questa solo la fase iniziale per il raggiungimento dell’ obiettivo,  poiché riteniamo fondamentale aggregare attorno al progetto  molte altre persone: sono già previsti incontri con le associazioni, con le istituzioni locali, ma soprattutto con gli abitanti di ogni quartiere di Mozzo.

Ci è parso utile, prima di iniziare a mettere mano alla stesura delle linee per la futura attività amministrativa,  fare in modo che tutte le persone che si sono avvicinate a questa esperienza avessero a disposizione una fotografia aggiornata della realtà comunale in diversi aspetti: dall’area  amministrativa e dei servizi ad essa correlati, all’analisi della situazione sociale e scolastica fino ad alcuni approfondimenti in materia di territorio, ambiente e urbanistica. Un lavoro sfociato in una serie di serate, tra giugno e luglio, durante le quali alcuni consiglieri uscenti o  membri di  commissioni, con la collaborazione di esperti in ognuno degli ambiti citati, hanno elaborato, portandolo a conoscenza di tutti, un quadro completo dell’attuale gestione amministrativa di Mozzo.









Sulla scorta delle informazioni prodotte dagli approfondimenti sono stati individuati i tre ambiti su cui lavorare per costruire alcune  linee programmatiche e le conseguenti proposte concrete:  POLITICHE SOCIALI,  SCUOLA e  CULTURA,  TERRITORIO-AMBIENTE-URBANISTICA.
 Ancora una volta abbiamo puntato sul metodo del lavoro per gruppi ai quali si sono aggregati, sia per interesse personale sia per competenza, altri cittadini. Oltre ai tre gruppi di lavoro citati sono in start up i lavori del gruppo BILANCIO-MACCHINA AMMINISTRATIVA e SICUREZZA perchè il funzionamento dell’apparato amministrativo incide sulle scelte politiche ed il secondo perché sentito dai  cittadini.

Questa prima parte del nostro percorso, forse la più impegnativa  per il lavoro  di condivisione e di raccordo di  idee e valori portati da sensibilità differenti, ma accomunate dalla stessa passione civica,  si è conclusa con l’individuazione della figura del candidato sindaco.
 Una fase  condotta e conclusa dal gruppo fondatore su mandato esplicito delle persone che in questi mesi hanno condiviso l’ esperienza, e che ha portato ad indicare  nella persona di Paolo Pelliccioli il candidato sindaco della lista Civica Innova Mozzo per le  elezioni comunali 2012.